NEWS

Verona solidale con Tommy

“Verona adotti il piccolo Tommy, come se fosse figlio di ciascun veronese”. E’ questo l’appello lanciato oggi dal sindaco Federico Sbaorina, un messaggio forte rivolto alla comunità, affinchè la speranza di guarire il bimbo di 5 anni affetto da ittiosi diventi al più presto certezza. L’obiettivo è raccogliere 2 milioni di euro per produrre il […]

Verona adotti il piccolo Tommy, come se fosse figlio di ciascun veronese”.

E’ questo l’appello lanciato oggi dal sindaco Federico Sbaorina, un messaggio forte rivolto alla comunità, affinchè la speranza di guarire il bimbo di 5 anni affetto da ittiosi diventi al più presto certezza. L’obiettivo è raccogliere 2 milioni di euro per produrre il farmaco necessario per questa malattia rara, ma, goccia dopo goccia, la meta è sempre più vicina.

Dall’anno scorso, infatti, quando ha preso avvio la campagna per la raccolta fondi a favore del piccolo Tommy, sono stati raccolti già 300 mila euro. Tremila sono stati consegnati proprio questa mattina ai genitori di Tommy, Chiara e Massimo Bucci, con un assegno simbolico firmato dal sindaco. Si tratta della somma raccolta durante la cena benefica svoltasi il 15 marzo in Gran Guardia, a cui hanno partecipato anche alcuni giocatori dell’Hellas Verona.

Condividi questo contenuto
CORRELATI
Ti aggiorneremo ogni mese con le nostre iniziative, seguici! ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER