NEWS

L’Italia ha sempre meno figli

Solo 67 nascite su 100 decessi. La popolazione italiana continua a diminuire e ad invecchiare. È il quadro che emerge dagli indicatori demografici 2019 diffusi oggi dall’Istat. Per il quinto anno consecutivo la popolazione si contrae: al 1 gennaio 2020 i residenti erano 60 milioni 317mila, 116mila in meno su base annua. Il ricambio naturale […]

Solo 67 nascite su 100 decessi. La popolazione italiana continua a diminuire e ad invecchiare. È il quadro che emerge dagli indicatori demografici 2019 diffusi oggi dall’Istat.

Per il quinto anno consecutivo la popolazione si contrae: al 1 gennaio 2020 i residenti erano 60 milioni 317mila, 116mila in meno su base annua. Il ricambio naturale della popolazione nel nostro Paese appare “sempre più compromesso”: nel 2019 si registra un saldo naturale pari a -212 mila unità, frutto della differenza tra 435 mila nascite (il dato più basso mai registrato) e 647 mila decessi. Si tratta “del più basso livello di ricambio naturale mai espresso dal Paese dal 1918”: per ogni 100 residenti morti arrivano soltanto 67 neonati. Dieci anni fa erano 96.

120mila gli italiani emigrati all’estero

Sono 120 mila, 3 mila in più rispetto all’anno precedente, gli italiani emigrati all’estero. Il saldo migratorio con l’estero nel 2019 risulta positivo per 143 mila unità: a fronte di 307 mila iscrizioni anagrafiche dall’estero si hanno solo 164 mila cancellazioni. Ma mentre i movimenti in ingresso sono per lo più dovuti a cittadini stranieri, 265 mila, oltre 20 mila in meno sull’anno precedente, sul versante dei movimenti in uscita la quota prevalente è da attribuire ai cittadini italiani, appunto circa 120 mila; le emigrazioni di stranieri (certificate da una cancellazione anagrafica) riguardano soltanto 44 mila individui (4 mila in più).

Oltre 5 milioni gli stranieri residenti

Al primo gennaio 2020 gli stranieri residenti in Italia ammontano a 5 milioni 382 mila, in crescita di 123 mila unità (+2,3%) rispetto a un anno prima. Lo riferisce l’Istat nell’annuale rapporto sugli indicatori demografici. “Nel conteggio – spiega l’istituto – concorrono 220 mila unità in più per effetto delle migrazioni con l’estero, 55 mila unità in più per effetto della dinamica naturale (63 mila nati stranieri contro appena 8 mila decessi), 46 mila unità in meno per effetto delle revisioni anagrafiche e, infine, 109 mila unità in meno per acquisizioni della cittadinanza italiana”.

Da Avvenire.it

Condividi questo contenuto
CORRELATI

CANALI TV PER VEDERE TELEPACE

VERONA 14 e 187
VENETO E LOMBARDIA 187
EMILIA ROMAGNA 94
TRENTINO ALTO ADIGE 13

ROMA 73 e 214 HD
CANALE SKY 515 HD (visibile anche senza abbonamento)
TV SAT 815

Ti aggiorneremo ogni mese con le nostre iniziative, seguici! ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER