Ars Artis

Il trionfo del colore, da Tiepolo a Canaletto e Guardi

I capolavori della stagione settecentesca dell’arte veneta, sono arrivati a Vicenza dal museo Puskin di Mosca per proporre una mostra che coinvolge due sedi espositive della città: Palazzo Chiericati e Palazzo Leoni Montanari per un corpus di oltre 60 opere delle quali 24 sono dipinti provenienti dal museo Puskin e tra di essi il celebre ritorno del Bucintoro all’approdo di Palazzo Ducale di Canaletto ma anche l’Immacolata Concezione e la verità svelata dal tempo di Giambattista Tiepolo, la morte di Sofonisba di Pittoni come le vedute di canaletto o le fantasie architettoniche di Francesco Guardi.

Condividi questo contenuto
CORRELATI
Ti aggiorneremo ogni mese con le nostre iniziative, seguici! ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER