Fratelli tutti

FRATELLI TUTTI – Quattordicesima puntata

In questa puntata il brano preso in considerazione è tratto dal capitolo quinto:

186. C’è un cosiddetto amore “elicito”, vale a dire gli atti che procedono direttamente dalla virtù della carità, diretti a persone e a popoli. C’è poi un amore “imperato”: quegli atti della carità che spingono a creare istituzioni più sane, ordinamenti più giusti, strutture più solidali. Ne consegue che è «un atto di carità altrettanto indispensabile l’impegno finalizzato ad organizzare e strutturare la società in modo che il prossimo non abbia a trovarsi nella miseria». È carità stare vicino a una persona che soffre, ed è pure carità tutto ciò che si fa, anche senza avere un contatto diretto con quella persona, per modificare le condizioni sociali che provocano la sua sofferenza. Se qualcuno aiuta un anziano ad attraversare un fiume – e questo è squisita carità –, il politico gli costruisce un ponte, e anche questo è carità. Se qualcuno aiuta un altro dandogli da mangiare, il politico crea per lui un posto di lavoro, ed esercita una forma altissima di carità che nobilita la sua azione politica.

Condividi questo contenuto
CORRELATI

CANALI TV PER VEDERE TELEPACE

VERONA 14 e 187
VENETO E LOMBARDIA 187
EMILIA ROMAGNA 94
TRENTINO ALTO ADIGE 13

ROMA 73 e 214 HD
CANALE SKY 515 HD (visibile anche senza abbonamento)
TV SAT 815

Ti aggiorneremo ogni mese con le nostre iniziative, seguici! ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER